EAS Day Università Cattolica di Milano

Sempre piacevole entrare in contatto con ambienti stimolanti e ricchi di idee, in cui i colleghi che sperimentano con entusiasmo, ma anche solide basi metodologiche, sono punto di riferimento e incoraggiamento. Un onore, poi, essere coinvolti attivamente per un contributo. Per chi non sa di cosa si tratti, una breve introduzione. L’utilizzo dell’EAS (Episodio di Apprendimento Situato) nella didattica è oggetto di ricerca attiva e sperimentazione da parte del Cremit (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia). Il prof. Pier Cesare Rivoltella e i suoi collaboratori ne hanno dato un primo quadro complessivo nel volume Fare didattica … Continue reading EAS Day Università Cattolica di Milano

Il problem solving nel XXI secolo (sottotitolo: Twitter, ti amo!)

Aneddoto giornaliero su cui si potrebbero fare tante interessanti riflessioni. Acquisto in mattinata biglietto Trenitalia online, pago con Paypal, ricevo mail di conferma dell’acquisto. Sembra tutto normale, finché non apro la mail, che non contiene come al solito il pdf del biglietto da stampare o visualizzare all’eventuale controllore. Parto tra un’ora: panico! Che fare? Cerco affannosamente link nell’ultima pagina visitata (quella di conferma emissione). L’italianissimo spirito della lamentela è lì che sta per farsi sentire. MA… Non voglio, dato che sono sempre più convinta che l’Italia abbia bisogno di spirito costruttivo, darmi al vezzo preferito dei miei concittadini. Ci sarebbero, … Continue reading Il problem solving nel XXI secolo (sottotitolo: Twitter, ti amo!)

Twitter con gli studenti

Il 13 marzo, nella sala dei 500 del palazzo della Regione Lombardia,  ho presentato con un gruppo di studenti la nostra idea di didattica con i social network, nell’ambito dei percorsi di educazione alla cittadinanza dell’USR Lombardia. In piena coerenza con quanto andavamo affermando, i ragazzi hanno usato twitter per diffondere le frasi che più li hanno colpiti dei vari interventi della giornata: un bel modo per incentivare la loro attenzione e per promuovere la capacità di sintesi, no? Tweet su “#educittadinanza” Altra documentazione dell’evento su http://lnx.liceogalilei.org/studenti-che-hanno-raccontato-le-loro-esperienze-di-didattica-social.html Ascoltaquesto post by

Vita da pionieri

 Dato che il terreno era scivoloso, sono partita alle nove e mezza passate, imboccando quasi subito un incerto sentiero che portava in una zona brulla. Davanti a me, a circa un chilometro, c’era un uomo a cavallo; l’ho raggiunto e abbiamo fatto insieme più di dieci chilometri. Mi è stato molto utile perché senza di lui avrei perso più volte la strada. Poi, però, il suo cavallo — un bell’esemplare americano che aveva da appena due giorni — ad un certo punto è crollato, mentre il mio misero, selvaggio bronco- che cavalcavo da quindici giorni — continuava a procedere agilmente … Continue reading Vita da pionieri

A scuola con i tablet

Preparando il primo giorno di scuola, mi assale un ricordo d’infanzia, ogni anno: quello delle maestre che passavano mezze giornate ad arricchire le pareti dell’aula con cartelloni, mappe, abbecedari, in una festa di colori che nascondeva le pareti spesso un po’ squallide e trascurate degli edifici scolastici. Da prof. non si vive così, perché in tutti gli anni di studio successivi ragazzi e insegnanti hanno fatto progressivamente l’abitudine all’ambiente impersonale, in cui al massimo c’è la solita carta geografica, un orologio (se qualche classe ha fatto la colletta per comprarlo) e il crocifisso (sempre che qualcuno non l’abbia sostituito con … Continue reading A scuola con i tablet

Una bella esperienza

La mia esperienza nell’ambito della formazione USR Lombardia “Scuole, spazi di democrazia per promuovere la legalità”, in cui mi sono occupata di promozione di un buon uso della rete, volto soprattutto all’inclusione e alla consapevolezza delle potenzialità e delle esigenze della comunicazione. Continue reading Una bella esperienza