Una bella esperienza

Grazie al bravissimo e super-attivo Alberto Ardizzone sono stata coinvolta in un’iniziativa che, a mio modo di vedere, sarebbe riduttivo definire di formazione, anche se come tale è stata presentata. Almeno, io l’ho vissuta più che altro come un arricchimento.

E non solo perché ho avuto il piacere di lavorare con una mitica figura del mondo dei blogger e cioè Caterina Policaro, cosa che comunque mi ha gonfiata d’orgoglio, perché la seguo da quando mi collegavo con un modem 56kb e un notebook con windows 95!

Infatti, formazione, quando si lavora con colleghi bravi e interessati, è sempre un termine davvero fuorviante: non è certo scopo dell’impegno laboratoriale e di conferenze il dare “una forma” a qualcosa o a qualcuno. Piuttosto, si mette sul tavolo comune un patrimonio di esperienze e di riflessioni, i cui interessi maturano con la condivisione.

Ora siamo proprio alla fase di proposte e discussione. Oggi abbiamo presentato alcuni canovacci su cui lavorare.

Abbiamo anche registrato una parte dell’incontro, con tutti i commenti e anche un po’ di backstage, in verità, e si può vedere qui: https://itsos.adobeconnect.com/_a907366743/p13qjnxu4fp/?launcher=false&fcsContent=true&pbMode=normal

screenshot aula virtuale 18 aprile 2012

Non essendo (ancora!) una professionista della videoconferenza, credo però che la parte migliore del mio lavoro sia quella condotta via blog, social network e mailing list. Soprattutto qui:

http://socialinclusivo.wordpress.com/

Chi è interessato, ci faccia visita e lasci un commento!

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather