Il problem solving nel XXI secolo (sottotitolo: Twitter, ti amo!)

Aneddoto giornaliero su cui si potrebbero fare tante interessanti riflessioni.

Acquisto in mattinata biglietto Trenitalia online, pago con Paypal, ricevo mail di conferma dell’acquisto.

Sembra tutto normale, finché non apro la mail, che non contiene come al solito il pdf del biglietto da stampare o visualizzare all’eventuale controllore.

Parto tra un’ora: panico!

Che fare? Cerco affannosamente link nell’ultima pagina visitata (quella di conferma emissione).

L’italianissimo spirito della lamentela è lì che sta per farsi sentire. MA…

Non voglio, dato che sono sempre più convinta che l’Italia abbia bisogno di spirito costruttivo, darmi al vezzo preferito dei miei concittadini.

Ci sarebbero, ora, almeno due soluzioni ovvie, prima dell’invettiva:

Già ho detto però che devo partire con urgenza, per un impegno che mi prende, mentre sto ancora smaltendo lavoro arretrato… ecc. ecc. In pratica sono l’esempio tipico di donna sotto stress.

Prendo il telefono e penso al benefico apporto degli amici: e dove abbiamo più amici se non sui social?

Twitto:

#trenitalia#biglietti#online Non si genera il pdf! Come segnalare a chi di dovere?

Con un aiuto provvidenziale di Roberto Scano, scopro che esiste @LeFrecce.

Risposta in meno di un minuto! Biglietti pronti da stampare in area riservata…

Grazie a Twitter! Grazie a LeFrecce che fa assistenza anche via Twitter, e risolve i miei attacchi di panico.

E per chi non ha Twitter? Con più calma e meno frenesia di me, può trovare tutti i numeri utili!

Morale della favola numero 1: amo Twitter, sempre di più.

Morale della favola numero 2: quando siamo noi ad essere sotto stress, dovremmo sempre chiederci se è proprio il mondo che va storto o siamo noi che lo stiamo guardando dalla parte sbagliata.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>